Sex Effect: speciale di San Valentino


ESRB Mature 17

SPECIALE: Sex Effect

ATTENZIONE: Il seguente contenuto presenta materiale testuale e visivo destinato ad un pubblico adulto, continuare a leggere è a vostra totale discrezione, non ci assumiamo responsabilità in merito. Buona lettura!

Anni ed anni di evoluzione videoludica ci hanno permesso di vederla crescere sotto ai nostri occhi e constatarne i cambiamenti sulla nostra pelle, chi di voi è un giocatore di vecchia data e conosce questo media dagli albori, sa quanto velocemente essa si sia migliorata ed altrettanto adattata agli standard del momento, in questo senso potremmo definire l’industria dei videogames una fra le più duttili, che da sempre muta le sue proposte in base ad un pubblico in costante cambiamento e di quasi ogni fascia d’età.

Non è una novità ( come non lo era venti anni fa ) che per ragioni attrattive e commerciali, anche la manifattura videoludica abbia basato le proprie scelte di design sui richiami sessuali, più o meno espliciti a seconda del brand nativo e al pubblico a cui sono destinati.

Se una semplice nuova generazione capitanata da giovani gamers un po’ troppo amanti dell’azione e meno pretenziosi sulla trama, decide inconsapevolmente le rotte commerciali dei colossi della produzione videoludica, pensato a quanto il sesso, che da sempre suscita in ogni essere senziente una grande attrazione, più o meno forte e in differenti modi, possa in molti casi dettare legge.
I videogiochi hanno sempre puntato nella fattispecie sulle protagoniste femminili, non per nulla la percentuale maschile di videogiocatori è stata nettamente superiore a quella delle donne fino agli ultimi anni, nel corso dei quali le videogiocatrici sono incrementare al 47% e diventate una presenza attiva e super appassionata, anche se per queste ultime il problema sembra porsi in maniera del tutto differente.
Infatti, fermo restando che parliamo della maggioranza, la donna parrebbe subire di gran lunga di più l’attrazione mentale a quella fisica, e nonostante l’occhio voglia la sua parte, sembrerebbe non bastare la componente fisica se non è sostenuta da una personalità altrettanto attraente.
In molti casi questo discorso vale anche per gli uomini, che però sembrano prediligere anzitempo la componente più strettamente erogena a quella caratteriale, si lasciano incantare molto più facilmente dall’utilizzo del sesso come campagna pubblicitaria.

In questo speciale noi andremo ad analizzare come ciò abbia influito sullo sviluppo dei personaggi femminili più rilevanti della serie, in quale misura viene utilizzato l’elemento erotico, e per quale categoria è stato scritto un determinato personaggio..

Prima di lasciarvi proseguire però, occorre puntualizzare quanto ogni articolo su un determinato personaggio sia una miniera di spoiler ed inoltre rappresenti l’opinione personale dell’autore; contengono inoltre tracce di ironia, quindi leggeteli a cuor leggero anche se si tratta della vostra preferita ( o romance )!

Speciale: San Valentino a cura di DNA-Daenar, ellieshep e francy93
Now make your choice!

JANE SHEPARD
LA REGINA DI CUORI

ASHLEY WILLIAMS
DAI CAMPI DI BATTAGLIA ALLE COPERTINE DI PLAYBOY

MIRANDA LAWSON
LA DONNA DI GHIACCIO DAL CORPO BOLLENTE

TALI’ZORAH
IL FASCINO DEL GYSPY FUTURISTICO

LIARA T’SONI
CINQUANTA SFUMATURE DI BLU

JACK
LA PUNK RIBELLE CON IL FISICO DA PASSERELLA

SAMANTHA TRAYNOR
LA FETICISTA DELL’ACQUA

SAMARA
L’ASARI INTORNO ALLA SCOLLATURA

IDA
LA PIN-UP SCI-FI

All contents ©2012/16 MassEffectLegion.com

Images are a kind concession of xineishiguro and johntesh, all rights reserved.
These images on a public domain do not allow you to use them without the prior written permission of their owners. Be respectful.