Game Informer ci stuzzica con qualche informazione inedita sulla nuova nave Tempest, che in Andromeda svolgerà il ruolo della Normandy, con qualche piccola ma a detta loro “sostanziale” differenza:

  • I giocatori potranno giostrarsi liberamente tra le zone della nave senza schermate di caricamento.
  • Il ponte è la sede di comando centrale, dove gestiremo la navigazione:
    “Potete ancora fermarvi a fare due chiacchiere con il pilota ( un Salarian ), eppure manovrare la navigazione sarà il vostro compito principale qui. Invece di andare sulla mappa galattica nel mezzo della nave, starete sul ponte con le stelle di fronte a voi mentre selezionate la vostra destinazione.”
  • La galleria sarà una sorta di atrio dove Ryder potrà modificare le proprie abilità tramite un’interfaccia olografica.
  • Il garage ospita il Nomad, il nostro nuovo veicolo fuoristrada.
  • La cabina del Pioniere sono le stanze private di Ryder. Il giocatore avrà modo di decorare la stanza nel corso del gioco e personalizzarla con ricordi e souvenir.
  • La Tempest è una nave da esplorazione, e da tale, esibisce un aspetto più slanciato rispetto alla Normandy
  • Quando guarderemo fuori dalle finestre della nave, potremo vedere lo spazio esterno che cambia a seconda di dove stiamo viaggiando nella galassia. Se ci stiamo avvicinando ad un pianeta, avremo modo di vederlo dalle finestre
  • Navigheremo, atterreremo ed esploreremo con il Nomad con tempi di caricamento snelliti rispetto ai precedenti giochi.
  • I giocatori non potranno guidare manualmente la Tempest
  • Come sempre troveremo i personaggi a bordo della nave nei loro spazi preferiti, ma si sposteranno di tanto in tanto e faranno cose differenti. Interagiranno con l’ambiente in maniera più imprevedibile e saranno meno statici e più attivi.

Presto online sul nostro sito la traduzione integrale dell’articolo originale di Game Infomer sulla Tempest.

Leave a Reply