Sfogliate tutti gli screen del concept video nella Galleria 1 e Galleria 2

La conferenza EA si è da poco conclusa nel momento in cui inizio a scrivere questo articolo, molti sospiri delusi si sono levati questa sera, quanto è stato mostrato non può nemmeno definirsi un vero e proprio “teaser” ma un assaggio sulla punta della lingua di quanto ha in serbo per noi BioWare con lo sviluppo del prossimo Mass Effect.

Chi sul nostro facebook ci ha seguiti per tutta la serata conosce bene il retrogusto amaro di questa conferenza, oserei definire deludente su molti fronti e non solo quello biowareino, sebbene non nutrissimo le più rosee speranze che qualcosa venisse annunciato così presto, una piccola parte di noi voleva che BioWare a sorpresa ci facesse sognare.

Ad ogni modo, abbiamo un po’ di materiale e teorie da proporvi in seguito a quanto mostrato questa sera. Andiamo per ordine:

Inizia la conferenza EA alle 21, e alle 21:15 viene subito mostrato un video della BioWare, che in seguito la stessa caricherà sul canale Youtube ufficiale di Mass Effect intitolandolo BioWare E3 Official Trailer – Mass Effect and New Title Update; noi, già dall’inizio, abbiamo preferito definirlo Conceptual trailer, poiché esso non espone né mostra altro che progetti e concept del nuovo Mass Effect, ma senza darci un senso compiuto per ciò che stiamo vedendo.

Nel video, Casey Hudson ribadisce l’importanza dei feedback dei fan, e di quanto essi abbiano guidato le principali scelte di sviluppo del gioco, il quale ci porterà a viaggiare per pianeti mai visti prima, esplorare nuovi mondi e conoscere nuovi personaggi.
Nulla che non ci avessero già detto insomma.

Passiamo ora all’analisi del video, tra un volto e l’altro dei big di casa BioWare, vi elenchiamo i dettagli che abbiamo notato:

L’armatura qui mostrata sfoggia un vistoso logo N7, sempre posizionato a destra del corpo ma non più sul petto, bensì sulla spalla, la posa invece richiama quella di Shepard in un famoso artwork di Mass Effect 3.

Lo stile personalmente mi convince molto dal casco fino alla forma a P che si estende sul petto, è un design futuristico che potrei apprezzare molto per le armature del prossimo gioco, mentre il resto ha uno stile che ricorda fortemente quello delle armature di Mass Effect 3. Messi insieme, questi due stili, non sono né carne né pesce, con questo aspetto l’armatura non sa proprio di nulla.

Un paesaggio spoglio ma ampio, l’esplorazione libera dei pianeti potrebbe ritornare dopo ben 2 giochi nei quali è stata snobbata.

Questa ambientazione ricorda moltissimo Tuchanka, infatti quello che si intravede verrà poi confermato essere un krogan.

Un sito di schianto all’apparenza molto datato, la natura ha già iniziato ad appropriarsene, due figure si distinguono tra un riflesso del frostbite e l’altro, il lungo cavo energizzato alimenta una struttura accampata fuori dalle rovine di una tecnologia del passato.



Zoomiamo i due loschi figuri e… ecco un Salarian!

Concept di una possibile nuova mappa galattica!

Un Krogan dall’aspetto leggermente (?) diverso da come li avevamo lasciati: completamente spoglio della corazza e come mamma krogan lo ha fatto, il suo look sembra quasi ispirarsi più ad un selvaggio primitivo che ad una razza aliena tecnologicamente avanzata, e con tanto di tatuaggi. Inoltre, è evidente un corno sulla fronte di questo “nuovo” krogan… Ci asteniamo dal commentare.

Una tech demo del ciclo notte e giorno e variazioni climatiche per gli ambienti di gioco.. una scelta ambiziosa, ma potrebbe anche non riguardare Mass Effect, bensì la nuova IP in sviluppo, poiché nulla è stato specificato al riguardo.

In seguito, Spike TV ha potuto intervistare il General Manager di BioWare, Arryn Flynn, speranzosi di estrapolare qualche dettaglio in più, ma lui non si sbottona.

Oltre a ribadire per la trilionesima volta che non sarà più Shepard il potragonista – se non lo aveste ancora capito appunto Shepard non sarà più protagonista e il protagonista non farà neanche Shepard di cognome, o John di nome, né somiglierà a Mark Vanderloo – alla domanda se sarà ambientato prima o dopo la trilogia non si sbilancia ancora, rispondendo semplicemente che hanno trovato un “bel modo” di tenere separata la trilogia e raccontare una nuova storia. Alla domanda “se vedremo ritornare vecchi personaggi”, ci ha girato intorno affermando che sicuramente torneranno molte delle razze che hanno contraddistinto i giochi finora. Ha anche confermato che l’alieno che si intravede nel video a circa 1:10 (quello che urla/ruggisce) è un Krogan.

Qui si conclude il riassunto del “nostro” E3, per il momento quel che ci è stato msotrato è tremendamente troppo poco per gridare al lupo od entusiasmarsi, concept che potrebbero cambiare dal giorno alla notte, un contentino che suona come una presa in giro, perché stando ai loro precedenti tweet c’era tutto per cui gasarsi; per giunta non profuma per nulla di Mass Effect.

Leave a Reply