Dalla scrivania di Billy Buskell


Dalla scrivania di Billy Buskell

La creazione del DLC “Leviathan”
Vietata la riproduzione anche parziale di questo documento al di fuori di Mass Effect Legion.com senza previo consenso dello staff

Salve, il mio nome è Billy Buskell. Sono il produttore del DLC Leviathan.
Il team ad Edmonton ha iniziato a lavorare all’espansione Leviathan poco dopo l’uscita di Mass Effect 3, a marzo di quest’anno. Dopo aver completato il gioco principale, ci siamo presi una breve vacanza prima di fiondarci nella intricata creazione del DLC.
Durante l’ultimo anno di sviluppo di Mass Effect 3, abbiamo iniziato a pensare ad alcune storie addizionali che avremmo voluto raccontare. Volevamo una storia che aiutasse il giocatore a comprendere più a fondo il background di Shepard e che approfondisse alcuni aspetti dell’universo di Mass Effect.
L’idea di tornare indietro ed esplorare una “astronave progettata geneticamente”, una vera e propria leggenda di questa saga, era incredibilmente attraente. Il Leviatano di Dis solamente accennato nel primo capitolo di Mass Effect; ciononostante, colse l’attenzione di diversi fan, portando anche alla creazione di teorie ed interpretazioni riguardo cosa fosse realmente e quale fosse il suo scopo.
Data la natura misteriosa del Leviatano, il team ha cominciato a ragionare su come avremmo potuto ricreare questo mistero nel gioco. Come potremmo fare in modo che il giocatore risolva un mistero? Volevamo che fosse il giocatore a gestire l’indagine.
Ciò ha portato l’idea del seminare indizi all’interno dell’espansione e che quindi queste tracce condurrebbero il giocatore ad un punto dove poter ricomporre i pezzi del puzzle, con la consapevolezza che potrebbero esserci ancora altri pezzi da scoprire.

In Leviathan, diamo ai giocatori un modo del tutto nuovo di scovare indizi nel corso del loro viaggio e di usarli in un nuovo sistema in-game, per riuscire ad individuare altri luoghi da visitare.
Questo ci ha portato al nostro prossimo obiettivo. L’esplorazione, doveva giocare un ruolo di rilievo nel dlc. In tutti i giochi della BioWare è presente l’esplorazione, ma volevamo portare quest’idea ancora oltre in Leviathan.
“Esplorazione” significava tipicamente creare spazi aggiuntivi, in un luogo o un ambiente, dove il giocatore potesse passare del tempo, trovare bottini interessanti, apprendere di più riguardo alla trama e all’universo e sbloccare nuove quest.
Per Leviatano, esplorazione significò aggiungere molto più di tutto questo, ma anche avere svariate location da visitare, e in questi posti ci saranno nuove aree da esplorare: sarà possibile setacciare infrastrutture, sperimentare il movimento verticale tramite un livello ed i combattimenti, e, per la prima volta nella saga di Mass Effect, controllare i propri movimenti in un ambiente sottomarino.
Levitano introdurrà inoltre nuove armi, precedentemente disponibili solo per il multiplayer cooperativo o tramite i bonus pre-order.
Dunque, come potete vedere, il team è stato veramente impegnato quest’anno. Ci auguriamo che vi piuacerà giocare a Mass Effect 3: Leviathan, e attendiamo ansiosi i vostri pareri.
Billy

Screenshots

Traduzione a cura di hihey54, Mordin Solus